Accedi

Playboy Chiude - L'ultima PinUp sarà Pamela Anderson

L'annuncio ha destato non poca sorpresa; per voce del suo amministratore delegato, la dirigenza di Playboy, il più noto giornale di bellezza femminile ha dichiarato:
“Basta donne nude, con l'avvento di Internet e dei siti per soli adulti  sono superate”.
Così per chiudere in bellezza, dopo avere spogliato una quantità industriale di modelle, attrici e cantanti, note e non, per oltre sessant’anni, “Playboy” ha deciso di fare un ultimo regalo ai suoi fedelissimi lettori: il corpo (senza veli, ovviamente) di Pamela Anderson. Pamelona che sarà anche in formato mignon, con seno e bocca rifatte, ed ha quarantotto anni suonati, ma a quanto pare, sembra destare ancora gli appetiti degli uomini.

 La ex “bagnina di Baywatch”, apparirà come mamma l’ha fatta nella copertina di gennaio-febbraio 2016, l'ultima pubblicazione della mitica rivista fondata da Hugh Hefner ad ospitare “conigliette” totalmente svestite, si tratterà nientemeno che della sua quattordicesima cover: la prima fu nel 1989, mentre quella più recente risale al 2011.

Pamela anderson ultima Pin up di Playboy

Un record a tutt'ora imbattuto.

“Ho ricevuto una telefonata dal legale di Hugh Hefner che ha detto: “Non vogliamo nessun altro. Non c'è nessun altro, potresti fare l'ultima copertina di Playboy?”, ha rivelato la Anderson a “Entertainment Tonight”. "La mia reazione è stata più o meno “Cosa? Dite sul serio?”. Poi ho pensato che sarebbe stata una cosa positiva. È dura competere con il web. E la ragazza della porta accanto non esiste più".

Per sua stessa ammissione, prima di dire sì per l’ennesima volta a Hefner, l’esplosiva Pamela ha chiesto il parere di uno dei suoi due figli, il diciannovenne Brandon. Che (per la gioia di tanti) non ha avuto proprio nulla da obiettare: “Gli ho fatto: “Hef ha chiamato, vuole che io faccia l’ultima copertina di Playboy”. Lui ha risposto: “Mamma, devi accettare. Siamo cresciuti, non siamo più in imbarazzo. Sai, pensiamo che tu sei grande”.

Sempre seducente e in forma, la bella Pamela sarà quindi la degna e conclusiva rappresentante di un’epoca e di una schiera che vanta nomi eccellenti: a posare (più o meno nude) per “Playboy”, infatti, tra scandali e appelli alla rivoluzione dei costumi, sono state, tra le altre, icone del calibro di Marilyn Monroe, la prima in assoluto nel 1953, Joan Baez, Linda Lovelace, Farrah Fawcett, Dolly Parton, Bo Derek, Cindy Crawford, Sharon Stone, Anna Nicole Smith, Drew Barrymore, Kim Kardashian, Kate Moss e Lindsay Lohan.

Commenti