Accedi

La Menopausa Femminile e Luoghi Comuni

I pregiudizi che circondano la menopausa sono duri a morire.

In parte sono luoghi comuni che si tramandano da generazioni, in parte sono invenzioni di medici che senza alcun rigore scientifico hanno preso per reali sintomi fisici alterazioni di ordine psicologico che spesso nulla hanno a che fare con la menopausa.

Oggi molti medici non cadono più in questo errore, ma troppi studenti di medicina hanno ricevuto insegnamenti sbagliati che continuano a produrre diagnosi errate: è il caso d'un medico che aveva liquidato una paziente che accusava stanchezza e capogiri con l'espressione semplice menopausa: dalle analisi si scoprì poi che la donna aveva il diabete.

Spesso la donna in menopausa è vittima di depressione e squilibrio mentale.
Risultati degli studi condotti negli ultimi anni smentiscono la validità di questa affermazione.
Non è vero che durante la menopausa la donna vada maggiormente soggetta a depressioni profonde: sappiamo, ad esempio, che l'età in cui più frequenti sono i tentativi di suicidio è attorno ai 20 anni.

L'idea che una donna attraversi una grave crisi psicologica durante la mezza età si basa sull'ipotesi che la menopausa e l'abbandono da parte dei figli siano due esperienze vissute come tragiche perdite.
Con la menopausa la donna perde la capacità di concepire e con l'allontanamento dei figli il suo ruolo di madre, due valori che un tempo rappresentavano le sole ragioni di vita per la donna.

La menopausa è una malattia da carenza, come il diabete.
In realtà, benchè molti suoi aspetti rimangano un mistero, la menopausa non è certamente una malattia, ma piuttosto una fase dello sviluppo fisiologico durante il quale si verifica un significativo assestamento ormonale.
Menopausa vuol dire cessazioni delle mestruazioni e di solito avviene fra i 45 ed i 50 anni.
Con l'avvicinarsi della menopausa la funzione ovarica si spegne gradualmente.
Quando la produzione ormonale diventa insufficente per provocare l'eliminazione della mucosa uterina e di sangue,le mestruazioni si riducono, diventano irregolari ed alla fine cessano del tutto.
A questo punto si blocca la produzione di un ormone ( il progesterone ), mentre le ovaie continuano per alcuni anni a produrre estrogeni.

La Menopausa Femminile E Luoghi Comuni 

Solo due sintomi fisici, che possono però anche non manifestarsi, sono da mettere sicuramente in relazione con l'alterazione ormonica: le improvvise vampe di calore, che posono ripetersi per due anni o più, e sono probabilmente da attribuire all'instabilità dell'equilibrio ormonale, e un senso di fastidio alla vagina, che può sopravvenire in seguito perchè i tessuti diventano più sottili ed asciuti.
In molte donne questi disturbi vaginali si manifestano solo una decina di anni dopo la menopausa, ed in alcune sono del tutto assenti.
Il seno può perdere tono e volume; ma questo cambiamento graduale è dovuto in parte alla diminuita elasticità dei tessuti, e non ha nulla a che vedere con la menopausa.
Il problema della pelle che si raggrinzisce tocca a tutti prima o poi, perchè ovviamente è legato al tempo che passa.
In quanto al sesso ogni donna dovrebbe capire che, benchè la menopausa faccia cessare la capacità riproduttiva, non rappresenta una tappa verso la fine della vita sessuale.
Anzi, la mezza età spesso coincide col periodo più soddisfacente per la sessualità della donna.

Il piacere può essere raggiunto più facilmente, e l'orgasmo diviene più frequente e inoltre si può possedere una tecnica perfezionata per aumentare il proprio piacere e quello del partner.

Il sintomo principale della menopausa, cioè le vampe di calore, sono un fatto traumatico.
Le vampate di calore sono una insopportabile sensazione di calore che può ripetersi anche ogni dieci minuti; ma questo non è sempre vero per tutte.

La Menopausa Femminile E Luoghi Comuni

Alcune avvertono una sensazione di calore e formicolii per tutto il corpo, accompagnati da sudorazioni così intense, di notte, da lasciare le lenzuola bagnate ed interrompere il sonno.
Molte donne si sentono in imbarazzo quando hanno queste vampe in pubblico, poichè pensano che tutti se ne accorgano.
I pregiudizi che circondano la menopausa - la minor considerazione in cui sono tenute le donne di una certa età, la convinzione che la menopausa sia in se stessa qualcosa di ridicolo - accrescono l'imbarazzo e possono esasperare i sintomi.
La menopausa fa invecchiare quasi di colpo.
Molte donne che non sembrano preoccupate per la menopausa ammettono di considerarla un annuncio di vecchiaia.
Non conosciamo ancora del tutto il meccanismo dell'invecchiamento, ma sappiamo che è un processo costante che si può localizzare in un determinata fase della vita: non esiste un'età in cui ha inizio il decadimento.

Molte donne di mezza età, inoltre, hanno stabilito con se stesse un rapporto migliore che in gioventù.
E' stato detto da una donna:- Non cambierei questa sicurezza nei rapporti con gli altri nè l'attuale fiducia in me stessa, che mi vengono dall'esperienza, con la bellezza di una ragazza giovane -.
In realtà la mezza età può essere il periodo migliore della vita di una donna. 

Commenti