Accedi

La Minestra: La Regina Dei Piatti

La minestra può sedurci in mille modi, stimolando le nostre papille gustative con una gamma di proposte vasta: delicati brodi di carne, di pollo, o di pesce; più consistenti passati di verdura insaporiti con l'aggiunta di burro e panna; appetitose stracciatelle alla romana con uova e formaggio; squisiti taglierini tortellini galleggianti in brodo di manzo, gustose zuppe di cavolo nerodi cipolledi crauti di ortiche; vigorose paste e fagioli irrobustite da osso di prosciutto oppure cotenna.

la migliore minestra ricetta

Delicata o vigorosa che sia, la minestra è un piatto prelibato quanto salutare e benefico.

La minestra non solo trasforma avanzi di pasti precedenti ed ingredienti poco costosi in piatti fantastici, ma riscalda e contribuisce a guarire il raffredore, aiuta a mantenere la linea, forse addiritura limita il rischio di cancro allo stomaco. Inoltre è uno degli alimenti più digeribili e nutrienti.

All'origine, questo piatto, era sinonimo di semplicità e di modestia. Le più antiche testimonianze su zuppe e minestre provengono dal vicino oriente dove, verso il 7000- 8000 a.c. semplici chicci di grano coltivato venivano bolliti in recipienti di terracotta.

Nel corso delle Olimpiadi, nella Grecia del V secolo a.c. ogni concorrente imolava sull'altare di Giove una capra od un vitello. Gli animali venivano quindi posti in un enorme calderone per la cottura, e gli atletti sorbivano poi il brodo che ne risultva per acquisire forza. Nel I secolo a.c. famoso è lo sciopero dei centurioni di Giulio Cesare in Gallia perchè non arrivava dall'Italia frumento per preparare la minestra. La minestra oggi ha rivalutato la cosidetta dieta mediterranea.
Ha raggiunto vertici di gastronomia e di raffinatezza tali che il primo piatto rimane impresso nella mente come il momento clou del pasto.
Chi si prepara una minestra, ne apprezza la versatilità. E' infatti possibile servirsi di tutto: pesce, carne, pollame, verdura, frutta come base e come ingradienti. I cuochi, dal canto loro,possono sbizzarirsi a piacere con una vasta gamma di erbe e di spezie aromatiche.

ad ogni paese la sua minestra - piatti tipici

Ogni paese ha la sua minestra nazionale.
La gloria gastronomica della Francia è la zuppa di cipolle: brodo di manzo inspessito con cipolle, spolverato di formaggio gratuggiato, e poi messo alla piastra fino a che il formaggio diventa una crosta dorata. C'è, poi, il Borsch Russo, ilWonton Cinese, Il Gazpacho Spagnolo, la Biersuppe tedesca, il Mulligatawny Inglese, l'Avgolemono Greco.

L'Italia, la cui frammentazione regionale è più che mai presente anche in cucina, non vanta nel campo delle minestre un vero e proprio piatto nazionale. Resta il fatto che il minestrone è una sorta di vessillo nazionale a livello regionale: ilminestrone alla trentina, a base di orzo, osso di prosciutto, piselli, cipolle, patate e numerose erbe aromatiche; alla toscana, caratterizzato da brodo di verdure cotte, pasta o riso con l'aggiunta d'un soffritto d'olio aromatizzato; alla vesuviana con pomodori, peperoni, prosciutto, erbe aromatiche, pasta e... filetti di acciughe.
Tutti i paesi possiedono tradizioni popolari riguardo ai benefici della minestra. I giapponesi credono che la zuppa di alghe abbia grandi virtù terapeutiche e fino a poco tempo fà era il primo cibo offerto alle donne dopo il parto.
Nei paesi mediterranei e nel nord africa, la zuppa d'aglio ha la fama di prevenire i malanni. Ricordarsi che l'aglio è l'unico antibiotico naturale usato in cucina.
Secondo gli abitanti della Corea, il brodo di serpente ha effetti afrodisiaci, garantisce longevità e cura la nevralgia.
La credenza nelle virtù terapeutiche della minestra non è soltanto un fenomeno antiquato e folcloristico, anche la moderna scienza medica lo consiglia.
In Italia, per esempio, il minestrone si mangia preferenzialmente in inverno perchè accelera lo sgombero del muco dalle vie aeree superiori, e risulta efficace contro il raffredore.
In Giappone un dottore dopo aver esaminato 265.000 casi nel corso di 17 anni ha stabilito che la zuppa di miso, ricavata dalla pasta di soia fermentata ed accompagnata da ortaggi verdi e gialli, riduce sensibilmente il rischio di cancro allo stomaco.

Negli Stati uniti è stato dimostrato che persone nutrizionalmente sane mangiano molta zuppa o minestra. E' risultato inoltre che chi mangia minestra a pranzo assorbe 50 calorie di meno rispetto a che si nutre di altri cibi.
In un periodo di dieci settimane, le persone che mangiano minestra come pasto principale, quattro o più volte alla settimana, perdono in media il 20% del loro eccesso di peso.

Commenti